Alcuni comuni hanno già risposto alla nostra richiesta di accesso civico.

Altri ancora (pochi, purtroppo) ben prima della nostra campagna avevano già pubblicato l’elenco richiesto dal codice antimafia, contenere i dati sulla consistenza, sulla destinazione e sull’utilizzazione dei beni nonchè, in caso di assegnazione a terzi, i dati identificativi del concessionario e gli estremi, l’oggetto e la durata dell’atto di concessione (articolo 48, comma 3, lettera c, del decreto legislativo 159/2011, cd. codice antimafia).

Questa è la lista dei comuni adempienti all’obbligo imposto dal Codice antimafia.

  • Comune di Ravenna: scarica qui l’elenco
  • Comune di Cervia: scarica qui l’elenco
  • Comune di Conselice: scarica qui l’elenco (ad ora non ci sono beni confiscati)
  • Comune di Lugo: leggi qui la risposta (ad ora non ci sono beni confiscati)
  • Comune di Faenza: scarica qui l’elenco
  • Comune di Alfonsine: leggi qui la risposta (ad ora non ci sono beni confiscati)
  • Comune di Carpi: leggi qui la risposta (ad ora non ci sono beni confiscati)
  • Comune di Roma: scarica qui l’elenco

[in continuo aggiornamento]

Se il tuo comune ha già pubblicato sul proprio sito istituzionale l’elenco dei beni confiscati, mandaci una mail a mafiesottocasa@gmail.com e inseriremo il link alla pagina.